Questo uccello di grandi dimensioni Ú in forte aumento anche nelle nostre regioni, il suo nome deriva dalla sua livrea grigio cenere, nella parte superiore, la parte inferiore Ú bianca le zampe e il becco giallastri, l'adulto ha piume nere sul collo e un ciuffo sulla testa molto evidente. Frequenta stagni, risaie, prati allagati, canali, fiumi, laghi, e coste marine. Se ne sta immobile per lungo tempo nell'acqua bassa nell'attesa della preda, caccia rane, pesci, rettili, che cattura con un fulmineo colpo del lungo becco. 

Taglia: 98 cm
Apertura alare: 175 Ó 195 cm.
Peso: 600 Ó 1200 g

 

 

 

Batte lentamente le ali, la testa piega all'indietro e le gambe tese. L'airone ha un volo lento con battiti d'ala profondi, dando un'impressione di potenza. Vola maestosamente.
L'airone costruisce un grande nido con ramoscelli secchi, nidifica in grandi colonie spesso su un singolo albero.
La femmina depone le uova da marzo a maggio blu-grigio. L'incubazione Ŕ di circa 26 giorni, alternativamente dai due genitori.
Alla nascita, i pulcini hanno un aspetto grottesco, con abbondante peluria sulla testa. Essi sono alimentati da entrambi i genitori. L'alimento viene rigurgitato e preso direttamente dal becco degli adulti.

I giovani non volano molto bene prima dell'etÓ di 55 giorni
.