Descrizione

Il Beccaccino ha dimensioni medio-piccole e forme slanciate, becco assai lungo, diritto e sottile, occhi grandi, ali lunghe e puntute, coda a ventaglio. Il piumaggio in entrambi i sessi di color bruno-fulvo barrato e striato di nero, fulvo e marrone, capo nerastro solcato da una stria chiara, becco bruno-rossastro pallido alla base e bruno scuro all' apice, zampe verdastro pallide. Quando si alza in volo facilmente identificabile per il canto e il volo velocissimo e basso a zig-zag, che compie prima di alzarsi a notevole altezza.

Lunghezza cm 25-27, peso gr 90-130. 

Abitudini

Di indole sospettosa e guardinga, possiede un volo veloce con rapidi battiti d'ala. Terragnolo, cammina con agilitÓ tenendo il corpo quasi orizzontale, il collo retratto e il becco piegato verso il basso. Durante le ore diurne si trattiene in riposo tra la fitta vegetazione, mentre al crepuscolo si porta nei luoghi di pastura dove rimane di solito in piccoli gruppi per tutta la notte. Per alimentarsi saggia il fondo melmoso col becco.

Alimentazione

Si ciba soprattutto di anellidi e insetti, ma anche di larve, molluschi, crostacei, semi ed erbe

Riproduzione

La stagione riproduttiva inizia in aprile con voli nuziali acrobatici e spettacolari compiuti dal maschio per corteggiare la femmina. Esegue un volo ondulato a rotta sub-circolare di diametro di 150-200 metri, durante il quale compie delle virate verso l'alto; in queste fasi la coda viene ripetutamente aperta a ventaglio, mentre le due timoniere esterne sono tenute pi¨ staccate dalle altre. Le parate sono accompagnate da cerimonie e corteggiamenti a terra, durante i quali non mancano i confronti con altri maschi. Il nido viene predisposto in una depressione del terreno non lontana dall'acqua; la femmina vi depone 3-4 ed anche 6 uova che cova per 19-20 giorni. I pulcini abbandonano il nido poco dopo la nascita, vengono accuditi da entrambi i genitori ed all'etÓ di circa due settimane sono in grado di compiere i primi voli. Depone in genere una volta all'anno e talvolta due

Habitat e Area di Distribuzione

Frequenta acquitrini erbosi, praterie allagate, risaie, torbiere, rive paludose di laghi, stagni, fiumi, ecc. Specie ampiamente distribuita come nidificante in Europa ed Asia centrali e settentrionali, America settentrionale. Migratore a medio e lungo raggio, possiede i quartieri di svernamento nell'Europa occidentale (Penisola Iberica, Francia), nel bacino del Mediterraneo e in Africa fino all'Equatore.