Descrizione - Il martin pescatore è detto anche "Uccello di Santa Maria",  Ú lungo circa 16/17 cm, Becco lungo e grosso alla base, piedi piccoli, ali e coda corti. Di color blu-verde nelle parti superiori, nelle inferiori e nelle guance giallo ruggine, ai lati del collo spicca una macchia gialla.

 

 

 

Abitudini - Uccello sedentario, passa molte ore posato sul medesimo ramo con lo sguardo rivolto all'acqua, in attesa della preda.

 

 

 

Alimentazione - Molto vorace necessita di una grande quantità di cibo. Si nutre principalmente di pesciolini e granchi, ma anche insetti, destinati sopratutto ai piccoli. Pesca solamente con il becco tuffandosi da un ramo o da un sasso per uccidere la preda e ingoiarla.

 

 

 

Riproduzione - Fine marzo inizio aprile Ú il periodo dell'accoppiamento, in cui la coppia si mette alla ricerca del luogo adatto per il nido. Il nido di solito si trova in un cunicolo scavato in argini sabbiosi. La stessa cavità viene usata per parecchi anni. Nel nido verso la fine di aprile vengono deposte 6/7 uova, covate per una quindicina di giorni, I piccoli vengono nutriti da entrambi genitori.

 

 

 

Habitat e area di distribuzione - Vive in tutta l'Europa centrale e meridionale nell'Asia centro-meridionale e gran parte dell'Africa. Da noi in Ticino Le Bolle di Magadino Ú una zona ricca di ambienti idonei per il martin pescatore, che le utilizza per la sosta.