quadri - A.Mazzoli 

 

Origine:

seguendo le ipotesi pi¨ credibili il Pointer Inglese, si Ú sviluppato due secoli fa da un incrocio tra il Pointer Italiano, Il Foxhound, the Bloodhound, the Greyhound, the Newfoundland, the Setter, and the Bulldog. Questo mix Ú piuttosto incredibile ma certamente ha prodotto un risultato straordinario. Il Pointer attuale Ú presente da circa ottanta anni. Il suo nome deriva dalla particolare posizione che assume in fase appunto di "punta", informando il cacciatore del luogo in cui si trova la preda (in fase di caccia) o il gioco precedentemente nascosto (in fase di addestramento). Il primo dato registrato relativo ad una seduta di caccia del Pointer Inglese risale intorno al 1650, per la caccia alla lepre. Dal 1700 viene confermato a pieni voti come cane da caccia. Il Pointer Inglese Ú rinomato per il suo potente fiuto e la velocitÓ con cui segue le tracce che lo portano velocemente alla preda. Non patisce particolarmente il freddo anche se il clima caldo e tiepido Ú sicuramente pi¨ adatto al suo fisico. Oggi il Pointer Inglese Ú il cane da caccia per antonomasia e un fedele e simpatico cane da compagnia.

 

Pepita St-Claire

Descrizione:

Il Pointer, conosciuto anche come Pointer inglese, Ó un cane potente, aggraziato ed aristocratico. Il pointer ha un'espressione attenta e un corpo agile ed atletico. Ha un'innata eleganza che sfoggia con molta naturalezza. Il naso Ú leggermente in su rispetto al resto del muso. Lo stop Ú ben definito. Il labbro superiore Ú pieno ma non rilassato. Gli occhi sono di color nocciola o castagna, dipende dal colore del mantello. Le orecchie di media misura sono pendenti. I denti dovrebbero chiudere a forbice. Il collo Ú lungo. La coda Ú dritta e sottile e non deve essere mai tagliata. Le zampe sono ovali. Il taglio degli speroni delle zampe posteriori Ú facoltativo. Il mantello dal pelo corto, lucido e liscio Ú principalmente bianco, con macchie pi¨ scure che variano dall'arancione, al marrone o nero. Il naso dovrebbe essere dello stesso colore delle macchie sul mantello.

 

quadro - G.RAMPINI

Temperamento:

Il Pointer Inglese Ú pieno di energia e ha grande resistenza. Leale e devoto risulta essere un vero amico. ╚ molto paziente con i bambini ed essendo un cane molto attivo e giocherellone, Ú senza dubbio una buona compagnia. Il Pointer si affeziona molto al suo padrone, Ú estremamente intelligente e pulito. Ú un cacciatore molto energico e calmo quando Ú a casa. ╚ in grado di adattarsi velocemente a qualsiasi situazione anche grazie alla sua spiccata intelligenza. Se socializzato correttamente in tenera etÓ, non avrÓ problemi di timidezza che a volte possono manifestarsi in quanto tendenzialmente Ú un cane dal temperamento placido e timido. Tendono ad essere un po' riservati con gli sconosciuti. Abbaia se sente dei rumori sospetti ma non Ú principalmente un cane da guardia. L'istinto alla caccia Ú sviluppato molto precocemente. Addirittura i cuccioli di sole otto settimane possono mostrare atteggiamenti di "punta". Questi cani piuttosto indipendenti sono buoni con altri animali domestici e non sono aggressivi.

 

KIM St-Claire